Home » CGNotizie » Capitulum Generale 2015: Cronaca 25º giorno

Capitulum Generale 2015: Cronaca 25º giorno

F_day4

Nella 25ª giornata capitolare, moderata da Fr. Carlo Serri, abbiamo iniziato a raccogliere i primi frutti della riflessione di questo mese, cominciando a votare le prime proposte.

Si è comunque trovato del tempo nella prima sessione della mattina per avvicinarci alla realtà che, come diceva il 29° mandato del precedente Capitolo generale, è riconosciuta come la missione più importante dell’Ordine: la Custodia di Terra Santa. Il Custode, Fr. Pierbattista Pizzaballa, ha presentato la situazione attuale della Custodia, soffermandosi in particolare su quella dei Frati che attualmente vivono in Siria. L’intervento di Fr. Pierbattista è stato veramente toccante, specialmente nel descrivere le complesse situazioni, che abitualmente devono affrontare i Frati della Custodia nell’offrire la loro testimonianza di vita e di riconciliazione in mezzo ai tanti conflitti religiosi e politici.

La presentazione ha suscitato l’interesse di tutti i Capitolari, che sono intervenuti numerosi per chiedere al Custode ulteriori chiarimenti sulla vita nella Custodia, sulla situazione politico-religiosa di quei territori, sul dialogo ecumenico ed interreligioso e sul senso della nostra missione in quelle terre.

La mattinata è poi proseguita con la presentazione delle proposte riviste e riformulate dalla ‘Commissione per la revisione delle proposte’. Fr. Ferdinando Campana, Segretario della Commissione, ha presentato il lavoro, cui è seguito un animato dibattito in Assemblea.

Nella sessione del pomeriggio si è cominciato con le votazioni delle proposte della Commissione 4, che si è occupata della modifica degli Statuti generali. In maniera abbastanza scorrevole si sono votate una parte di queste proposte, che erano state raggruppate per facilitare i lavori in quattro gruppi: quelle che la Commissione considerava ammissibili, quelle che giudicava né necessarie né opportune, quelle per le quali si riteneva più opportuno attenersi alla norma vigente e quelle che si proponeva di convertire in semplici raccomandazioni.

Nella stessa sessione, venendo il tempo di pensare di far fronte alle spese del Capitolo, Fr. Silvio Rogelio de la Fuente, Vice Economo generale, ha presentato diverse possibilità di ripartizione delle spese del Capitolo. Su queste l’Assemblea dovrà pronunciarsi domani.

Dopo un intenso pomeriggio dedicato alle leggi e alle questioni economiche è, finalmente, giunto il tempo di alimentare anche lo spirito e con un nuovo incontro di Lettura orante della Parola si sono conclusi i lavori di un’altra giornata.